Il P&P: una soluzione per la normativa IDD

Ad ottobre 2018 è arrivata in Europa e quindi anche in Italia la Direttiva IDD, che prevede nuove regole per la distribuzione dei prodotti assicurativi,una sorta di Mifid II delle assicurazioni. Questo nuovo complesso di regole, comune per tutti i paesi europei, ha lo scopo di cambiare la prospettiva dell’industria assicurativa, ponendo al centro della logica di costruzione dei prodotti e di distribuzione degli stessi gli effettivi bisogni del Cliente.

Come risponde Objectway a questa nuova sfida? Con una soluzione semplice, intuitiva e che soprattutto consente al cliente di avere un quadro completo delle proprie esigenze assicurative: stiamo parlando del P&P Previdenza e Protezione, il nuovo servizio di consulenza caratterizzato da quattro macro fasi:

Raccolta delle informazioni

Il consulente ha la possibilità di raccogliere le informazioni del cliente, eventualmente del coniuge/convivente e del nucleo familiare attraverso un questionario di profilatura finalizzato all’identificazione delle esigenze previdenziale e assicurative.

Il questionario P&P ha una profondità di indagine più ampia, ma è coerente ed integrato con il questionario Demands and Needs (Direttiva IDD).

Screening esigenze assicurative

Il P&P determina le esigenze assicurative previdenziali o di protezione distinte per soggetto principale e coniuge/convivente fornendo una serie di misure che hanno come obiettivo quello di sensibilizzare la percezione del cliente alla necessità di tutelarsi

Nell’ambito previdenziale si fornisce una stima del “gap previdenziale”, ovvero della differenza tra il tenore di vita raggiunto al termine dell’attività lavorativa e le rendite disponibili derivanti dalla pensione pubblica ed integrativa, mentre nell’ambito della protezione si determina l’indice di rischio ovvero la misura qualitativa che rappresenta l’esposizione e l’importanza di tutela del rischio in oggetto, il gap di protezione che rappresenta l’eventuale integrazione necessaria in forma capitale da assicurare a fronte del danno economico conseguente al verificarsi del rischio e infine il livello di tutela che indica se il cliente per tale bisogno è tutelato/parzialmente tutelato/da tutelare.

Approfondimento delle esigenze assicurative

Il processo di previdenza e protezione permette eventualmente di modificare i risultati della prima analisi e procedere, attraverso le sezioni di approfondimento delle esigenze assicurative, ad un ricalcolo del gap in ottica di raffinamento.

Individuazione dei prodotti collocabili

Il consulente ha la possibilità di selezionare i bisogni di interesse esclusivamente del soggetto principale (in ottemperanza alla normativa IDD) e per ogni bisogno di protezione verificare l’idoneità dei prodotti abbinati attraverso i controlli di Target Market.

Il processo si conclude con il salvataggio e la stampa della proposta.

L’intero processo del P&P è stato pensato e realizzato sulla base di tre aspetti fondamentali:

Time to market: rispondere velocemente all’esigenza di gestire nuovi bisogni/prodotti, integrato con le nuove disposizioni previste dalla normativa IDD.

Flessibilità: adattarsi al grado di profondità di analisi richiesto dal cliente.

Scalabilità: inserire facilmente, nel processo di consulenza, nuovi bisogni, nuovi approfondimenti oltre a una personalizzazione del questionario.

Related to this story: